4 consigli per guidare un’automobile

Quanto vi sono state utili le lezioni di guida prese nelle auto-scuole? Fondamentali per molti aspetti, ci hanno dato le “basi” per poter stare senza problemi al volante, almeno in condizioni normali. Ma cosa fare quando ci si trova in situazioni che esulano dalla routine? Nonostante i recenti cambiamenti nelle procedure per il conseguimento della licenza di guida, alcune lacune spesso rimangono nella preparazione “pratica” dei neo-patentati. Per darci una mano ecco quindi il contributo di un vero istruttore di guida sicura, che potrà consigliarci al meglio in alcuni casi “reali” piuttosto comuni.

1 – Usate veramente i freni!

Secondo Mac Demere, istruttore di guida presso B.R.A.K.E.S, associazione no-profit USA presente in cinque diversi stati, uno degli errori più comuni dei neofiti al volante è quello di non sfruttare completamente il potere d’arresto delle vetture moderne dotate di ABS. In caso di necessità il suo consiglio è molto semplice: pigiare forte e a lungo. Nelle decelerazioni brusche, infatti, non bisogna farsi spaventare dalle “pulsazioni” che si possono avvertire sul pedale del freno: queste sono semplicemente il sistema anti-bloccaggio delle ruote in funzione.

2 – Mantenete la calma

Il nostro amico Mac affronta poi un altro problema potenzialmente pericoloso: il panico in caso di eventi inaspettati. Uno dei casi da imparare ad affrontare è sicuramente quando, per una nostra distrazione o per evitare un altro veicolo, finiamo con le ruote di destra fuori dalla carreggiata. Anche se si sta procedendo ad andature discrete, potremo evitare un incidente semplicemente mantenendo la calma, evitando movimenti bruschi con il volante e, contemporaneamente, togliendo il piede dall’acceleratore e rallentando gradualmente. Non usate i freni a meno che non sia necessario per evitare un ostacolo e, in tal caso, date solo piccoli colpi al pedale per mantenere il controllo dell’auto. La trazione delle due ruote sull’asfalto, nella grande maggioranza dei casi, basterà a mantenerci in traiettoria, permettendoci di rientrare in strada in sicurezza.

3 – Occhio alle dita!

La posizione delle mani sul volante è importante, specialmente da quando esistono gli airbag. Una posizione sbagliata (come quella con entrambe le braccia unite “a ore 12”) potrebbe crearvi serie lesioni in caso di incidente. La posizione che Mac Demere consiglia è quella di impugnare il volante con le mani posizionate come se fossero le lancette di un orologio regolato sulle 9:15.

4 – Allenatevi a saper reagire

Secondo il nostro istruttore di guida a stelle e strisce, ogni automobilista, almeno una volta nella vita, si troverà a dover reagire a una situazione d’emergenza. Per questo è bene farsi trovare pronti, dato che nella maggior parte dei casi dovremo decidere cosa fare nel giro di un paio di secondi. Un modo per migliorare i nostri tempi di reazione è quello di imparare a prevedere sia i possibili sviluppi del traffico attorno a noi che le azioni degli altri utenti della strada. Un ottimo modo per capire alcuni meccanismi di azione-reazione è anche quello di frequentare un corso di guida sicura, come quelli spesso organizzati in numerosi autodromi. Anche se il loro costo non è indifferente, potrebbe essere un’ottima idea su come investire i vostri soldi!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Vedi tutti i commenti

Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *