Alfa Romeo Giulia vs BMW M3 al Nurburgring

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e BMW M3 CS al Nurburgring. Una di quelle sfide epocali, Italia – Germania. E se non potremo goderci lo stesso match ai prossimi mondiali di calcio a Russia 2018 – gustiamoci almeno il duello tra pneumatici e motori. E chi ha vinto?

Ebbene sì, la nostra Giulia Quadrifoglio! Davvero, in un periodo storico in cui il calcio ci fa guardare al passato con nostalgia, l’Italia si prende una bella rivincita in pista. La notizia è fresca fresca e anche se non ha visto le auto vetture vedersela facendo a sportellate il risultato è – tanto indirettamente – quanto decisamente chiaro. E’ il quartier generale BMW a divulgare la notizia che l’ultima arrivata di casa – la nuova BMW M3 CS 2018 ha corso qualche giorno fa sulla pista più bella del mondo, in Germania – chiudendo il giro in 7′ e 38″. Fin qua nulla di strano – la scheda tecnica della M3 faceva presagire un risultato del genere.

Ma il bello sta nel confrontare il dato con il risultato portato a casa poco tempo prima dall’Italiana Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio 2018. Stesso giro, macchina diversa e tempo di 7′ e 32″… la bellezza di 6 secondi in meno! L’auto guidata da Fabio Francia è riuscita quindi a fare meglio della sua concorrente per eccellenza e il risultato non cambia nemmeno se a scendere in pista è l’altra sportiva di Monaco di Baviera. La BMW M4 CS 2018 infatti migliora il risultato della cugina M3 di un secondo netto, ma resta dietro il modello del Biscione sempre di 5 secondi.

In effetti guardando i dati snocciolati dalle due case per questa coppia di modelli sembrerebbe non esserci storia. La BMW M3 CS 2018 ha infatti un motore da 3 litri di cilindrata per una cavalleria di 460 CV (e 600 Nm di coppia massima). Numeri che le consentono di accelerare da ferma ai canonici 100 Km/h in 3,7 secondi per una massima garantita di 280 orari.

L’Alfa Giulia Q fa meglio però. Il motore è spremuto all’inverosimile e consente di sprigionare la bellezza di 510 CV di potenza per una massima che vede il tachimetro schizzare ad addirittura 307 Km/h per un’accelerazione 0-100 chiusa in 3,9 secondi.

Che dire. La Giulia Quadrifoglio ha senz’altro una motorizzazione più estrema della tedesca, ma se la corsa tra sportive è questa ci piace l’idea di chiudere la partita Italia – Germania con un tranquillo 1-0, almeno così possiamo provare a stare a posto con la coscienza fino ai mondiali del 2022…

Il record al Nurburgring dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio [VIDEO]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *