La corretta manutenzione del motore

Avete mai pensato quali siano i comportamenti più ”stressanti” per il motore della vostra auto, e che sono sufficienti alcuni semplici accorgimenti per allungargli la vita, garantendovi anche un notevole risparmio economico? Ecco quindi alcuni consigli da mettere in pratica subito, anche durante i viaggi estivi.

1 – Attenzione alle spie

Spie del cruscotto

Anche se ad alcuni possono sembrare inoffensive, nessuna “spia” del cruscotto può essere sottovalutata, a cominciare da quelle che riguardano il funzionamento del motore. Se notate l’accensione di una di queste luci, quindi, la scelta migliore è quella di portare l’auto in officina per un controllo, così da evitare problemi più gravi in futuro.

2 – Controllate le perdite

Perdite olio auto

Di norma non è una buona cosa trovare del liquido depositato sotto la vostra vettura: nel caso la sostanza fosse olio o del refrigerante, poi, è bene che scatti un campanello d’allarme, visto che potrebbe significare una perdita da qualche guarnizione o tubo, ormai usurati.

3 – Mai andare sempre in riserva

Auto in riserva

Come è noto, il carburante contiene sempre una certa quantità di sedimenti e impurità, una parte dei quali si accumula nella parte bassa del vostro serbatoio; guidando spesso “in riserva” (o comunque con meno di un quarto di serbatoio), il vostro motore brucerà quindi combustibile di minore qualità, con il rischio di un invecchiamento precoce per il filtro del serbatoio.

4 – Evitare le brusche accelerazioni

Accelerazione auto

A meno che non siate su un circuito chiuso al pubblico, è molto difficile che abbiate realmente la necessità di “tirare” le marce sino ai regimi più alti: un comportamento del genere, ripetuto frequentemente, comporta infatti una usura precoce per tutte le parti del propulsore, ma anche dei consumi di carburante abnormi.

5 – Occhio ai fili elettrici!

Candele automobile

 

Man mano che la vostra vettura “invecchia”, i fili che conducono la corrente alle candele d’accensione si consumeranno gradualmente: se non sottoposti a manutenzione, quindi, c’è il serio rischio che l’elettricità non passi più e che il motore non parta.

6 – Controllate le cinghie

Cinghia di distribuzione

In base alle diverse tipologie di propulsore, le cinghie potrebbero servire a far funzionare l’alternatore, la ventola del radiatore o altro ancora; nel caso notiate segni d’usura (o se doveste ascoltare un rumore stridulo provenire dal cofano), allora un controllo presso il vostro meccanico di fiducia è caldamente consigliato!

7 – Sostituire il filtro del carburante

Filtro della benzina

Come già detto, in ogni carburante sono sempre presenti (anche se in minima quantità) particelle estranee e nocive alle parti meccaniche; queste, però, finiscono nel filtro del serbatoio, evitando così di far danni nel ciclo di combustione; per questo motivo, questa componente va controllata (ed eventualmente sostituita) periodicamente, così da evitare conseguenze negative per il proprio motore.

8 – Cambiate olio e filtro regolarmente

Cambio olio motore

E’ una delle parti più importanti della manutenzione ordinaria di qualunque vettura: l’olio che lubrifica le parti del motore tende infatti a consumarsi e a perdere le proprie qualità  nel corso del tempo; è quindi naturale una sua sostituzione periodica, insieme al filtro che trattiene tutte le impurità.

9 – Attenzione al filtro dell’aria

Filtro dell'aria auto

I propulsori hanno bisogno, per funzionare al meglio delle loro possibilità, di un afflusso costante di aria pulita: se il filtro dell’aria è però sporco o deteriorato, potrebbero invece entrare in circolo polveri o detriti, rendendo più faticoso il lavoro del motore. Effettuate una sostituzione regolare di questa parte e la vostra auto avrà una vita più lunga.

10 – Mai sottovalutare il liquido refrigerante

Liquido radiatore auto

Specialmente con il caldo estivo, il liquido refrigerante assume un’importanza fondamentale per la salute del motore; per evitare danni irreparabili, quindi, controllate spesso il livello di questo fluido e, nel caso si rivelasse necessario, provvedete a un provvidenziale rabbocco: in casi di estrema emergenza potrete usare anche della semplice acqua!

  •  
    8
    Shares
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Vedi tutti i commenti

Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *