Land Rover Defender Works V8 2018, sarà davvero l’ultima?

Per chi non se ne fosse accorto la Land Rover Defender sarebbe già fuori commercio – in attesa, al momento con ben pochi riscontri, di una nuova generazione da metter sul mercato. I bene informati credono però che l’anno prossimo (il 2019) possa essere finalmente quello del debutto tanto atteso per il nuovo modello. Aspettando quel fatidico giorno la casa britannica ha deciso però di lanciare un’ennesima edizione limitata – dal sapore commemorativo. Una Defender speciale, realizzata in appena 150 pezzi e mossa da un motore benzina V8 da 405 CV di potenza e 515 Nm di coppia massima.

Il nome è di per sé esplicativo: Land Rover Defender Works V8. Di fatto la versione più potente mai realizzata della vecchia e cara Defender, nata con la scusa di festeggiare nel migliore dei modi i 70 anni dalla nascita di un modello ormai entrato di diritto nella storia dell’automobilismo mondiale.

Foto Land Rover Defender Works V8

Trovare qualche differenza tra questa Land Rover Defender Works V8 e le sorelle gemelle viste negli ultimi anni può all’apparenza risultare difficile, ma che ci crediate o meno qualche autentica novità c’è davvero. I cavalli son tanti, la coppia anche ed è stato ad esempio potenziato l’impianto frenante per meglio reagire alle sollecitazioni di cotanta cavalleria. Anche le sospensioni sono state rinnovare – come esteticamente spuntano inedite barre antirollio e i bei cerchi in lega da 18 pollici. Le gomme sono ovviamente in salsa “off-road” – rigorosamente AllTerrain.

Delle prestazioni come di consueto è il dato sull’accelerazione piuttosto che quello sulla velocità massima a stupire. Quest’ultima stenta ad arrivare alla soglia dei 170 Km/h – dato che se vogliamo resta bassino, ma passabile considerata la mole della Defender. Quella che lascia come sempre piacevolmente sorpresi è invece la classica accelerazione da 0 a 100 Km/h chiusa come quasi avessimo a che fare con un’automobile sportiva: in 5,6 secondi. E a dar man forte per portare a casa questo risultato ci pensa anche senz’altro il cambio automatico ZF a 8 marce.

Ma anche l’estetica vuole la sua parte e per ringiovanire un modello che definire “datato” – per quanto inossidabile – sia probabilmente riduttivo – spuntano le modaiole luci a LED – qualche dettaglio qua e là cromato e otto differenti verniciature per la carrozzeria.

Anche all’interno si respira aria di totale esclusività con i nuovi sedili Recaro e pelle Windsor a profusione.

Quanto costa la nuova Land Rover Defender Works V8? Non poco, ovviamente. Servono infatti almeno 170 mila Euro per portarla nel garage di casa, ma per un’auto così ci si può stare.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Vedi tutti i commenti

Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *