Nuova BMW X3 2018: fa il pieno di tecnologia

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

La nuova BMW X3 2018 è pronta a debuttare anche sul mercato italiano ad un prezzo di 49.900 Euro – non poco, quasi 3 mila Euro in più rispetto alla passata generazione – anche se c’è da dire che sul MY 2018 abbiamo a che fare con una dotazione decisamente più ricca.

Per il look quel che si nota immediatamente è l’anima più imponente e muscolosa. Una sensazione di generale movimento resa ancor più tangibile anche dal classico doppio rene 3D e dai  fendinebbia. Dietro abbiamo lo spoiler del tetto ribassato e il doppio scarico, il tutto mixato con le luci a pagamento possono essere full-Led. Sempre a livello estetico abbiamo fin dal modello base i cerchi in lega da 18 pollici.

La nuova generazione – che si basa su un’architettura completamente rinnovata rispetto al passato – è lunga 4,7 metri, larga 1,89 metri e offre un capacità del bagagliaio di 550 litri che diventano 1.600 con i sedili abbattuti. Rispetto alla vecchia X3, però, pesa 55 chili in meno.

La novità più importante della BMW X3 restyling sta sicuramente nel comparto tecnologico. Salendo a bordo la prima cosa che attrae l’occhio sono infatti i la miriade di tasti e pulsanti. Sembra esagerato, e forse anche difficile, ma di fatto basta poco per conoscere la funzionalità di ogni bottone e nel giro di poco si familiarizza con le varie funzioni. La parte più bella della nuova X3 2018 sta sicuramente nel nuovo sistema BMW Connected Drive. Tutto è di facile lettura ed il protagonista è senz’altro il cockpit da 12,5 pollici con all’interno lo schermo touch da 10 – il più ampio tra tutta la concorrenza.

Questo si divide su tre schermi dai quali è possibile tenere sotto controllo moltissime funzioni in contemporanea – gestibili tramite i comandi vocali o addirittura grazie ai gesti degli occupanti – funzione che però si paga a parte. Il fine ultimo sembra quindi chiaro per gli ingegneri BMW: il guidatore ha la facoltà di interagire in ogni momento con le funzioni della sua X3, ma può farlo senza mai distogliere gli occhi dalla strada. Tutto si può fare “parlando” alla vettura (o grazie ai comandi gestulia) – dal cambiare stazione radiofonica al telefonare richiamando un contatto della nostra rubrica telefonica.

E poi se non c’è la guida autonoma vera e propria, c’è senza dubbio qualcosa di molto vicino. Sulla nuova BMW X3 2018 abbiamo infatti il Co-Pilot che ci assiste per quanto riguarda il capitolo della guida semiautomatica. Trovano quindi posto nella lista degli accessori l’Active Cruise Control o il Driving Assistant Plus che controlla il comportamento dello sterzo e che mantiene la vettura in carreggiata grazie al controllo della posizione all’interno della corsia.

Fin dal debutto avremo tre motori diesel – un 2.0 xDrive20d da 190 CV e il 3.0 da 249 o 265 CV e due benzina – tra cui si fa notare quello della M40i da 360 CV e 500 Nm di coppia. Tutte le unità si abbinano alla trazione integrale e al cambio ad otto rapporti.

Foto BMW X3 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *