Opel Crossland X 2017

E’ il primo tangibile esempio dell’inedita partnership tra l’ex brand General Motors ed il colosso francese PSA. L’ultima arrivata di casa Opel: la Crossland X dal punto di vista commerciale si va a posizionare subito prima della Mokka – dalla quale si differenzia per dimensioni, è più corta ed ha il passo più lungo. L’idea era proprio questa: non sovrapporsi ad un modello di successo, offrendo un’auto completamente differente – con un’offerta di motorizzazioni meno potente e ad un prezzo quindi più basso.

Apprezzabile la versatilità, ma soprattutto le soluzioni che dal quartier generale Opel hanno messo sul campo per regalare agli occupanti una qualità di bordo al passo con la concorrenza. Il vano di carico è amplio, tocca i 520 litri con la comodità della fila dei sedili posteriori che può slittare in avanti di 15 cm. Il record però si ottiene abbattendo completamente gli schienali della seconda fila, arrivando a 1.250 litri di capacità.

Per i benzina l’unità che apre le danze è il 1.2 da 81 CV con consumi medi che sfiorano i 20 Km/litro. Più brillante, ma con la stessa cilindrata è il Turbo.
Non mancano poi le proposte turbodiesel: si parte con il 1.6 da 99 CV. Ma chi è a caccia di emozioni potrà puntare sulla variante da 120 CV per ben 300 Nm di coppia massima.

Lascia un commento

Vedi tutti i commenti

Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *