Richiamo Seat Ibiza e Arona: la posizione ufficiale della casa spagnola

Seat ha confermato l’esistenza di un inconveniente tecnico che interessa la nuova Ibiza (anno modello 2017 e 2018) e Arona (anno modello 2018): esiste la remota possibilità che in alcune situazioni (ad esempio, repentini e bruschi cambi di corsia in presenza di cinque passeggeri a bordo della vettura) e nell’eventualità che il sedile posteriore centrale e sinistro siano contemporaneamente occupati, che la cintura di sicurezza posteriore sinistra si possa sganciare accidentalmente.

Per Seat, la sicurezza rimane la priorità assoluta e la Casa ha già identificato una soluzione tecnica che consenta di prevenire ciò.

La nuova Seat Ibiza e la Seat Arona sono omologate in conformità alla normativa e sicure da guidare; in ogni caso, Seat consiglia ai propri Clienti di non utilizzare, come misura precauzionale, il sedile centrale posteriore della nuova Ibiza e della Arona finché le vetture non saranno equipaggiate con la chiusura della cintura di sicurezza ridisegnata. Seat è attualmente in contatto con le autorità competenti in attesa di ricevere l’approvazione definitiva per poter implementare la soluzione, sia sulle vetture già sul mercato, sia sulle future produzioni di serie.

Entro le prossime settimane, Seat avvierà una campagna di richiamo. I Clienti riceveranno una lettera raccomandata e potranno fissare un appuntamento con un Service Partner della Rete Seat. Il controllo e l’implementazione della soluzione tecnica saranno gratuiti.

  •  
    283
    Shares
  • 231
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •