Torna l’obbligo di gomme invernali o catene da neve

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

L’obbligo gomme da neve o catene a bordo si sta avvicinando. La data strategica come di consueto è fissata per il 15 novembre –  non su tutta la rete stradale italiana s’intende, ma solo nei tratti indicati da enti locali e concessionari stradali. Un obbligo a cui è cosa buona e giusta prestare particolare attenzione visto che gli automobilisti pizzicati senza le “gomme sbagliate” rischiano una multa piuttosto salata così ripartita: 41 Euro se si viaggia in città – 84 Euro sulle strade extraurbane, fino ad un massimo di 318 Euro. Non solo sanzioni pecuniarie però, si va infatti incontro al fermo del veicolo e alla perdita di ben 5 punti dalla patente di guida.

Il  modo migliore per evitare tutto questo è quindi mettersi al volante bene informati sugli obblighi che potremmo incontrare sul nostro itinerario. Basta quindi cliccare sul sito di ANAS o quello della Società Autostrade,  ma anche su pneumaticisottocontrollo.it che in un’apposita sezione dedicata offre il panorama completo degli obblighi di gomme invernali o  catene a bordo.

La Legge quindi è molto chiara a tal riguardo e parla di veicoli che si facciano trovare “idonei alla marcia su neve e ghiaccio – e quindi che “siano muniti o abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli”.

Ok quindi alle gomme invernali – purché siano montate sia all’anteriore che al posteriore. Per capire se abbiamo o meno a che fare con questo tipo di coperture basta dare un occhio alla spalla del(lo) pneumatico e fare attenzione alla presenza di un’icona in altorilievo raffigurante un fiocco di neve all’interno di una montagna stilizzata con tre punte.  L’aspetto che in molti ignorano è che questo tipo di pneumatici non necessita di neve per dare il meglio delle proprie prestazioni, basta che le temperature viaggino al di sotto dei 10 gradi! Il tutto a vantaggio di aderenza e migliori spazi di frenata del veicolo.

Una soluzione che ci porterà quindi ad avere due treni di gomme – uno estivo ed uno invernale – idea che ci consentirà quindi di dimezzare anche il consumo del battistrada.

Seguono poi le gomme 4 stagioni riconoscibili dalla sigla M+S (mud and snow, fango e neve). Chi invece preferisce viaggiare con gomme estive ricordi bene di portare con sé almeno le catene da neve – avendo cura di lavarle ad ogni utilizzo e che rispettino le dimensioni della gomma su cui andranno montate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *